PES 2015

PES 2015 (Pro Evolution Soccer)

Pro Evolution Soccer torna in campo da protagonista

PES 2015 torna a ruggire per sfidare FIFA al trono di miglior simulatore calcistico. Visualizza descrizione completa

PRO

  • Gameplay finalmente convincente
  • Ottima reattività ai comandi
  • Ritmo di gioco ragionato
  • Fisica del pallone convincente
  • Atmosfera ben riuscita

CONTRO

  • Alcune animazioni da rivedere
  • Menu poco moderni
  • Meno licenze rispetto a FIFA
  • Accelerazioni dei giocatori migliorabili

Eccellente
9

PES 2015 torna a ruggire per sfidare FIFA al trono di miglior simulatore calcistico.

Il gameplay è migliorato, le animazioni sono più fluide e la fisica ha compiuto passi in avanti. Il gioco di squadra assume maggior rilevanza, l'IA è brillante e lo stile dei singoli team è riprodotto fedelmente.

Pro Evolution Soccer 2015 offre un convincente dettaglio grafico, un'impressionante somiglianza fisica dei giocatori e un frizzante clima da stadio.

Competizioni per tutti i gusti

Pro Evolution Soccer 2015 permette di cimentarsi in diverse modalità di gioco: partite amichevoli, competizioni continentali, multiplayer online, Master League, Become a Legend e il nuovo My Club, una modalità di gioco online che ricorda, a grandi linee, l'Ultimate Team di FIFA.

Il gioco possiede licenze per le principali competizioni internazionali, come la Champions League, l'Europa League, la Supercoppa Europea o la Coppa Libertadores, mentre per i singoli campionati il titolo zoppica un po': alcune leghe sono completamente rappresentate, per altre le licenze sono solo parziali.

Per chi è alle prime armi o per chi vuole migliorare la propria abilità tecnica, PES 2015 mette a disposizione un'ottima modalità Training, che mette alla prova la tua abilità col joypad con una serie di allenamenti e sfide che ricordano un po' gli skill games di FIFA.

Nuove sensazioni col pad in mano

Riguardo ai controlli non si scorgono differenze eclatanti rispetto a PES 2014, ma la maggiore reattività e il superiore ventaglio di animazioni regalano un feeling rinnovato mentre si gioca.

Le movenze dei calciatori sono più credibili, anche se in certi casi appaiono un po' lente e macchinose. I dribbling sono molto curati e alcuni tocchi di fino sono davvero deliziosi. Al contrario, la progressione in velocità dei giocatori non ci convince del tutto.

La nuova fisica del pallone, invece, restituisce traiettorie più realistiche, abbandonando quell'effetto da "palla da bowling" che minava il gioco nelle scorse edizioni.

Il ritmo di gioco è più ragionato e al contrario di FIFA 15, che spesso consente azioni solitarie coi giocatori più rapidi e forti tecnicamente, la manovra si svolge su ritmi più lenti, favorendo un vero gioco di squadra.

PES 2015, consolida il suo ottimo sistema creazione e gestione di tattiche e strategie aggiungendo la possibilità di impostare uno schema di gioco in base a uno specifico momento del match: una tattica per l'inizio della gara, una da eseguire in fase di possesso palla e una quando la sfera è sotto il dominio avversario. Una vera chicca per gli strateghi del pallone.

L'intelligenza artificiale è uno dei punti di forza del gioco. La squadra comandata dalla CPU non è mai banalmente prevedibile e costruisce le azioni con criterio e logica. Inoltre, è capace di variare il proprio atteggiamento tattico in base al risultato e al tempo restante di gioco.

Una delle cose che mi è piaciuta di più in Pro Evolution Soccer 2015 è stata l'abilità di Konami nel riprodurre fedelmente tutti gli stili di gioco dei grandi club: per esempio, il Barcellona gioca con un tiki-taka ossessivo, il Real Madrid sfrutta velocità e contropiede, la Juventus aggredisce e pressa il rivale, il Bayern punta su forza e imprevedibilità, e l'Atletico Madrid su un gioco prettamente difensivo. A volte sembra davvero di vedere una vera partita di calcio!

Uno stadio nel salotto di casa

Il nuovo PES 2015 offre un comparto grafico fluido e di alto spessore. La somiglianza fisica dei giocatori più famosi è incredibile (decisamente meno, invece, quella coi calciatori di seconda fascia), e i dettagli a bordo campo sono realizzati con estrema cura.

Il clima da stadio è eccezionale, i cori ricalcano quelli reali e l'intensità del pubblico varia in base all'evolversi delle azioni. Questa grande partecipazione dagli spalti contribuisce in maniera sostanziale a creare un'atmosfera unica. E se hai un impianto audio di primo livello, be', ti sentirai davvero come allo stadio!

L'inseguimento a FIFA giunge alla sua fine?

Il verdetto è chiaro: PES 2015 è un gran simulatore di calcio.

Il passo in avanti compiuto da Konami è notevole e ci troviamo dinanzi a un prodotto superiore alle attese. Beninteso, il gioco non è ancora perfetto, il numero di licenze è inferiore a FIFA, i menu non sembrano più al passo coi tempi, qualche animazione non convince del tutto ed i portieri hanno luci ed ombre.

Ma sono dettagli che nel complesso non intaccano il giudizio finale: Pro Evolution Soccer 2015 è un simulatore solido, veramente piacevole da giocare e con un'atmosfera straordinaria.

Il gap con FIFA si è ridotto all'osso, entrambi i giochi hanno pregi e difetti, ma se fino all'anno scorso il titolo EA era il re incontrastato, quest'anno PES se la gioca a tu per tu. Brava Konami!

PES 2015

Download

PES 2015 (Pro Evolution Soccer)

— Opinioni utenti — su PES 2015

  • "non riesco a giocarci"

    non riesco a giocarci anche se demo vorrei avere l'onore di giocarci ma nnt. Altri.

    commentato il 6 gennaio 2015